Disfunzione erettile - DE

Deficit erettile e infarto: quando il rischio è (anche) “fra le lenzuola”

Quando il deficit erettile (disfunzione erettile DE) può essere il “campanello d’allarme” per problemi di cuore e arterie? Che legame c’è tra difficoltà dell’erezione e rischio cardiovascolare? E quali sono le risposte terapeutiche oggi disponibili? Ci risponde il Prof. Andrea Garolla (Specialista in Farmacologia Clinica e Dottore in Scienze Endocrine,

Disfunzione erettile: fattori di rischio e rimedi

Stando agli studi epidemiologici, la diffusione della disfunzione erettile (DE) oggi è in aumento. Abbiamo chiesto al Dott. Alessandro Pizzocaro (Andrologo e Specialista in Endocrinologia presso l’Istituto clinico Humanitas di Milano), di spiegarci meglio perché. L’invecchiamento (l’avanzare dell’età) e lo stress legato al lavoro rivestono un ruolo in tale patologia, insieme

I disturbi del desiderio

Il desiderio sessuale può essere definito come il risultato di una complessa interazione, mediata da vie cerebrali, ormoni, fenomeni cognitivi (fantasie, immagini, pensieri) ed affettività (emozioni o stati d’animo). Nel maschio, se tali meccanismi non funzionano o funzionano poco si parla di “Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo maschile (DDSIm)”. La sua

I disturbi dell’erezione: la Disfunzione Erettile (DE)

La disfunzione erettile (DE), ovvero l’incapacità di raggiungere o mantenere un’erezione sufficiente ad avere un rapporto sessuale soddisfacente, è un problema che riguarda il 13% della popolazione maschile. La frequenza di questo disturbo aumenta con l’avanzare dell’età a partire dai cinquant’anni. Tuttavia, la percentuale di chi ne soffre tra gli

chiudi

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.